Per i fisioterapisti, l’edizione del 2019 del Monte Rosa Walser Trail è stata senza dubbio una vittoria!

Sabato 27 luglio, infatti, la competizione sportiva sulle pendici del Monte Rosa ha visto la presenza di un team di fisioterapisti capitanato da AIFI Piemonte e Valle d’Aosta e del GIS Sport AIFI, impegnato non a gareggiare bensì nel supportare gli atleti con trattamenti specifici.

In particolare, hanno partecipato 25 studenti del secondo e terzo anno in fisioterapia delle Università di Torino e di Novara, intenti per tutta la giornata ad apprendere sul campo i trattamenti da prestare ai corridori, con la supervisione di esperti in fisioterapia sportiva.

I trattamenti prestati agli atleti, i quali non hanno mancato di esprimere il loro apprezzamento, hanno interessato soprattutto distorsioni di caviglia, affaticamenti muscolari e dolori lombari.

Alla pratica si è affiancata anche la teoria, grazie alle lezioni tenute da due fisioterapisti del GIS Sport! Durante la mattinata, infatti, Gianluca Rossi ha illustrato le principali patologie del runner mentre Andrea Sambruni ha presentato alcuni degli esercizi principali per testare e allenare i muscoli fondamentali per la corsa.

Mentre il grosso dello staff ha dato appuntamento agli atleti all’arrivo delle gare di 50 e 20 km, a Gressoney-Saint-Jean, il fisioterapista Daniele Bagnasco, studente del master di fisioterapia sportiva di Siena, ha presieduto per tutta la giornata la base vita di Champoluc, a disposizione degli atleti che transitavano per la gara di endurance trail da 114 km.