La Regione a sostegno dei fisioterapisti

La Regione a sostegno dei fisioterapisti

Accolto l’appello dell’AIFI Piemonte Vda

Chi non è abilitato all’esercizio della professione di fisioterapista non deve essere riconosciuto come tale. Un assioma imprescindibile, per l’AIFI così come per la giunta regionale che sta mostrando il suo impegno affinché i commi 537/542 della legge di bilancio vengano modificati.

La giunta infatti ha accolto l’appello presentato lo scorso 4 febbraio in Commissione Sanità dai rappresentati dell’AIFI Piemonte e Valle d’Aosta Giuseppe Tedesco (presidente), Pier Paolo Soncin e Brunella Padovan. Tra gli interlocutori della Regione, il vicepresidente della IV Commissione Davide Bono e i consiglieri Stefania Batzella e Andrea Appiano. Prossimo step: Palazzo Chigi!