In piazza contro l’abusivismo

In piazza contro l’abusivismo

Nonostante le numerose interlocuzioni con esponenti politici di ogni partito avviate sia a livello nazionale che regionale, il Governo non ha ancora recepito la richiesta avanzata dai professionisti sanitari in regola che sostengono la necessità di vagliare attentamente le domande di iscrizione all’ordine. L’emendamento inserito nella legge finanziaria consentirebbe ad alcune migliaia di persone sprovviste di un titolo abilitante di continuare ad esercitare una professione per la quale non hanno una specifica preparazione universitaria.

AIFI chiede con forza un incontro con il ministro Grillo per correggere le storture dell’emendamento e per ottenerlo il presidente dell’AIFI nazionale Mauro Tavarnelli annuncia la necessità di organizzare una manifestazione.

 

Leggi la rassegna stampa