Paolo Leone Fisioterapista e osteopata Curriculum Leone

www.controllomotorio.it

Dott. Stefano Fortunato: Fisioterapista, Responsabile Formazioneinterna CDC, Responsabile Ufficio Formazione A.I.FI. PVDA, Titolare Studio Fisioterapico Associato Riabilito
PER INFO :  formazione.aifipvda@gmail.com
Date:

26-27 novembre 2016 – Modulo Lombare ;
17-18 dicembre 2016 – Modulo Arto inferiore ;
28-29 gennaio 2017 – Modulo Cervicale ;
25-26 febbraio 2017 – Modulo Spalla.

Il corso non si terrà più presso la Cdc in Via Montecuccoli 5, ma sarà presso il Presidio Ospedaliero San Camillo in Strada Santa Margherita.

SEDE: Presidio Osp. SAN CAMILLO, Strada Santa Margherita Torino 

Programma Dettagliato del corso:
-Programma Modulo Lombare Mod Lombare

-Programma Modulo Arto Inferiore Mod Arto Inf
-Programma Modulo Cervicale Mod Cervicale
-Programma Modulo Spalla Mod Spalla
Accreditamento ECM
Il corso è accreditato per la professione di Medico e Fisioterapista.
Il conseguimento dei crediti è subordinato al superamento di un test di verifica finale e alla partecipazione al 100% delle ore di formazione previste. Al termine del corso saranno rilasciati 2 attestati ECM: uno relativo ai moduli frequentati nel 2016 e l’altro relativo ai moduli frequentati nel 2017. Sono Previsti 47 ECM per anno.

ATTENZIONE Ci scusiamo, ma è stato inserito un IBAN errato: IBAN esatto IT72V0335901600100000073035

Apertura iscrizioni: 1 settembre 2016
Il costo complessivo è di 800 euro per Fisioterapisti non Soci AIFI e Medici e invece prevista una tariffa agevolata per i Soci AIFI di 700€, da saldare entro il 20/9/2016. Tutti gli importi si intendono comprensivi di IVA se dovuta.

Il pagamento deve essere effettuato sul conto corrente intestato a:
Fondazione Opera San Camillo di Torino”: IBAN IT72V0335901600100000073035,
con causale “Iscrizione Corso Controllo Motorio 2016-2017 , cognome e nome”.
Una copia del bonifico deve essere inviata via mail all’ufficio formazione, all’indirizzo g.giolito@h-sancamillo.to.it; la conferma dell’iscrizione è subordinata alla ricezione del bonifico.

L’iscrizione è unica per tutti i moduli del corso e deve essere perfezionata prima dell’inizio del primo modulo. Per iscriversi compilare la scheda di iscrizione (Scheda Iscrizione) e inviarla:  g.giolito@h-sancamillo.to.it

In caso di annullamento del corso da parte della Segreteria Organizzativa la quota di iscrizione sarà interamente rimborsata.

Questo corso è rivolto al trattamento dei disordini dell’apparato muscoloscheletrico e ha come obiettivo quello di insegnare al professionista ad identificare squilibri muscolari, abitudini posturali errate, movimenti biomeccanicamente scorretti e a testare attentamente se questi difetti siano responsabili dei sintomi lamentati dal paziente.
Saper riconoscere prontamente tali quadri è indispensabile perché permette di spiegare al paziente la causa del suo problema attraverso una sperimentazione diretta:
gesto/postura scorretti → dolore,
lo coscientizza sull’importanza della correzione, e lo motiva grazie al beneficio immediato dato dalla riduzione dello stress a carico delle strutture articolari, miofasciali, e sul tessuto connettivo o nervoso.
Il corso è organizzato in 4 Moduli di 2 giorni ciascuno, strutturati per sviluppare nel partecipante oltre che una buona competenza valutativa, anche la capacità di recuperare timing di reclutamento sbagliati e correggere posizioni / movimenti fisiologicamente non adeguati.

26-27 novembre 2016 – Modulo Lombare
17-18 dicembre 2016 – Modulo Arto inferiore
28-29 gennaio 2017 – Modulo Cervicale
25-26 febbraio 2017 – Modulo Spalla

Ogni Modulo prevede lezioni frontali, discussione di casi clinici, parti pratiche per l’apprendimento dei test valutativi e delle tecniche di trattamento
Il programma in dettaglio è consultabile sul sito:
www.controllomotorio.it

Durante ogni singolo Modulo verranno presentati foto e video di diversi casi clinici reali, in modo da rendere agevole una pronta applicazione del metodo una volta rientrato nel proprio ambiente
lavorativo.
Ampio spazio viene dedicato a simulazioni pratiche delle modalità valutative e di trattamento da parte dei partecipanti.
Con un lavoro individuale o in gruppo con altri colleghi, essi dovranno, per ogni caso clinico proposto, decidere come esaminare il paziente e quali impostazioni terapeutiche suggerire. Così facendo sarà facile acquisire sempre maggior dimestichezza con gli strumenti forniti durante il Corso.
Con criticità ed apertura verrà considerato il punto di vista della letteratura scientifica internazionale e dell’ EBM, sottolineando sia le certezze che le contraddizioni.
Il Corso di Controllo Motorio rappresenta una preziosa proposta riabilitativa per i disordini muscoloscheletrici del paziente