Norma etica sul comportamento del fisioterapista nell’insegnamento

La Direzione Nazionale A.I.FI.,

nel rispetto dei principi normativi e deontologici che regolamentano l’esercizio professionale del fisioterapista, anche nell’ambito dell’insegnamento;
viste le segnalazioni di episodi in cui fisioterapisti hanno insegnato competenze (saper fare) proprie dell’esercizio della Professione a persone non in possesso della necessaria abilitazione all’esercizio della Professione attraverso la quale spendere dette competenze;
tenuto conto della necessità che ogni fisioterapista adotti comportamenti chiari di promozione della legalità nell’esercizio professionale e di ostacolo e denuncia dell’esercizio abusivo della stessa;
nel superiore interesse della salute dei Cittadini;
a tutela del decoro della Professione;

delibera quanto segue:

I fisioterapisti, nello svolgere funzioni di insegnamento teorico e pratico nonché di tirocinio, si astengono dall’insegnare competenze (saper fare) proprie dell’esercizio professionale a soggetti non abilitati all’esercizio della Professione, con l’esclusione di eventi a carattere informativo non professionalizzante, anche rivolti ad altre professioni sanitarie, come convegni scientifici ed eventi culturali;

è demandata alle AIFI regionali e provinciali la vigilanza sul territorio;
ogni violazione sarà segnalata, nel rispetto degli statuti AIFI nazionale e regionali, al Collegio dei Probiviri competente per territorio e sottoposta alle sanzioni ritenute adeguate, nel rispetto dello Statuto AIFi.