Sabato 28 novembre alle ore 9.30 si terranno la terza convocazione all’Assemblea Regionale Straordinaria dell’AIFI Piemonte e Valle d’Aosta e l’Assemblea del nuovo coordinamento territoriale.

Compila il form per iscriverti e partecipa alle Assemblee online

È convocata l’Assemblea Regionale Straordinaria dell’AIFI Piemonte e Valle d’Aosta in prima convocazione: il 26/11/2020 alle ore 23.59 e in terza convocazione il 28/11/2020 alle ore 9.30; con l’occasione, si terrà anche l’Assemblea del nuovo coordinamento territoriale.
Compila il form per iscriverti alle Assemblee e per conoscere i dettagli sulla partecipazione; a conferma della registrazione nei prossimi giorni riceverai una mail con le credenziali di accesso alla piattaforma online,

All’Ordine del Giorno:

  1. iscrizione all’assemblea;
  2. recepimento delle implicazioni del nuovo Statuto e avvio del processo di chiusura degli aspetti amministrativo-contabili e giuridico-legali correlati;
  3. approvazione bilancio consuntivo al 27/11/2020;
  4. deliberazione di scioglimento dell’Associazione regionale, nomina del Commissario liquidatore, approvazione del budget di liquidazione e devoluzione del patrimonio;
  5. varie ed eventuali.

Per tutti i dettagli puoi scaricare:

Possono partecipare i soci regolarmente iscritti per l’anno in corso; non è ammesso il voto per delega e i partecipanti studenti, in regola con l’iscrizione dell’anno 2020, possono assistere all’Assemblea in qualità di uditori.

La tua presenza è importante per tracciare insieme il futuro della nostra Associazione! Ti aspettiamo!

 

 

Il nuovo coordinamento territoriale: il passaggio di AIFI ad Associazione Tecnica-Scientifica

Durante il fine settimana del 24 e 25 ottobre 2020, i 278 delegati riuniti nel Congresso Nazionale AIFI hanno approvato a larghissima maggioranza il nuovo Statuto che prevede la trasformazione di AIFI in un’Associazione Tecnica-Scientifica, comportandon una profonda modifica dell’architettura associativa.
La rappresentanza politico-istituzionale della professionale è quindi totalmente assunta dalle Commissioni d’Albo territoriali (CdA), in funzione da gennaio 2020, e dalla Commissione Nazionale d’Albo (CNA), nominata a fine settembre 2020. Intanto, la veste di Associazione Tecnico-Scientifica deputata alla produzione e diffusione di linee guida e buone pratiche nei diversi ambiti della fisioterapia – così come previsto dalla legge Gelli-Bianco -, è stata assunta dall’AIFI già nel 2018, suggerendo la rimodulazione di obiettivi, mission, funzioni, attività e struttura della nostra grande realtà.

Questi due elementi hanno spinto la Direzione Nazionale a progettare una profonda trasformazione dell’architettura associativa con l’obiettivo di adeguarla alla nuova mission e alle nuove funzioni cui AIFI è chiamata. In particolare, si prevede il passaggio:

  • dalla attuale forma di Associazione cosiddetta “di secondo livello” che raggruppa 19 AIFI Regionali, ciascuna con il proprio direttivo di 3 o più elementi, il proprio Statuto, i propri revisori dei conti, i propri probiviri, i propri bilanci, le proprie spese e altro;
  • a una nuova forma di Associazione unica con:
    • GIS e NIS sempre più protagonisti dello sviluppo culturale e scientifico, della promozione delle nostre specializzazioni e della diffusione capillare delle nuove acquisizioni della Ricerca Scientifica;
    • un Comitato Scientifico autorevole che prosegua e intensifichi la produzione di Linee Guida e buone pratiche;
    • un unico collegio nazionale dei probiviri e un unico collegio nazionale dei revisori dei conti per dare unitarietà di azione a questi importanti organi di controllo.

Ecco il percorso per ciascuna realtà territoriale previsto dal nuovo Statuto:

  • un’assemblea regionale straordinaria per il recepimento del nuovo Statuto e la conseguente trasformazione della AIFI regionale in sezione territoriale della nuova AIFI che comporta:
    • l’avvio di un processo di chiusura delle incombenze locali (es. partita IVA, codice fiscale… ) con la nomina di un cosiddetto “commissario liquidatore” che seguirà tali incombenze da qui a luglio 2021;
    • la conclusione del mandato degli organi attualmente vigenti (direttivo regionale, collegio dei revisori dei conti, collegio dei probiviri);
  • lo stesso giorno, si terrà l’assemblea dei soci della sezione territoriale chiamata ad eleggere i 3 (elevabili a 5) componenti del Coordinamento della Sezione Territoriale, di cui hai già ricevuto convocazione nei giorni scorsi.